Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

Modello di corso per Datore di Lavoro RSPP Rischio Medio

Modello di corso su slides per formatori: Corso per DLRSPP per aziende a MEDIO RISCHIO (aggiornato 2018)


Modello di corso per Datore di Lavoro RSPP Rischio Medio
Immagine Modello di corso per Datore di Lavoro RSPP Rischio Medio (b) Immagine Modello di corso per Datore di Lavoro RSPP Rischio Medio (b) Immagine Modello di corso per Datore di Lavoro RSPP Rischio Medio (b) Immagine Modello di corso per Datore di Lavoro RSPP Rischio Medio (b)

Dettagli del prodotto

Categoria:Supporti per formatori
Settore:Sicurezza sul lavoro
Codice:QS0030.16
Disponibilità immediata.

Prezzo

300,00 €

(IVA esclusa)


A agricoltura / B pesca / L Pubblica Amministrazione / M Istruzione / N Assistenza sociale non residenziale/ I Trasporti, Magazzinaggio, Comunicazioni

Questo percorso formativo rispetta la tipologia di corso per l’assunzione diretta da parte del Datore di lavoro dei compiti del Servizio di Prevenzione e Protezione dei Rischi(Datore di Lavoro-RSPP), pienamente i contenuti previsti dal D.M. 16/01/97, le indicazioni del D.Lgs. 81/08 TESTO UNICO e ss.mm. e l’Accordo STATO REGIONI n.221 del 21/12/2011 per la formazione del Datore di Lavoro-Rspp.

Riferimenti normativi
L'art. 34 comma 2 del D. Lgs. 81/2008 prevede la possibilità che il Datore di lavoro svolga direttamente la funzione di Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione. I contenuti minimi del corso di formazione sono previsti all’art. 2 del D.M. 16/01/ 97 e l’Accordo STATO REGIONI per la formazione del Datore di Lavoro-Rspp per RISCHIO MEDIO di 32 ore.

Destinatari
Datori di lavoro di:
1. Aziende artigiane e industriali (*) fino a 30 addetti
2. Aziende agricole e zootecniche fino a 30 addetti
3. Aziende della pesca fino a 20 addetti
4. Altre aziende fino a 200 addetti
(*) Escluse le aziende industriali di cui all'articolo 1 del d.P.R. 17 maggio 1988, n. 175, e successive modifiche, soggette all'obbligo di dichiarazione o notifica ai sensi degli articoli 4 e 6 del decreto stesso, le centrali termoelettriche, gli impianti ed i laboratori nucleari, le aziende estrattive ed altre attività minerarie, le aziende per la fabbricazione ed il deposito separato di esplosivi, polveri e munizioni, le strutture di ricovero e cura sia pubbliche sia private.
Ci sono alcuni casi nei quali il Datore di Lavoro non può svolgere direttamente il compito del Servizio di Prevenzione e Protezione (art. 31, comma 6 del D.Lgs. 81/2008) che sono:
a) nelle aziende industriali di cui all'articolo 2 del decreto legislativo 17 agosto 1999, n. 334, e successive modificazioni, soggette all'obbligo di notifica o rapporto, ai sensi degli articoli 6 e 8 del medesimo decreto;
b) nelle centrali termoelettriche;
c) negli impianti ed installazioni di cui agli articoli 7, 28 e 33 del decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, e successive modificazioni;
d) nelle aziende per la fabbricazione ed il deposito separato di esplosivi, polveri e munizioni;
e) nelle aziende industriali con oltre 200 lavoratori;
f) nelle industrie estrattive con oltre 50 lavoratori;
g) nelle strutture di ricovero e cura pubbliche e private con oltre 50 lavoratori.

Durata
32 ore attraverso lo svolgimento di 8 moduli e Test per ogni modulo.

PROGRAMMA DIDATTICO

MODULO 1 - NORMATIVO - giuridico
  • 1.1. Il sistema legislativo in materia di sicurezza dei lavoratori e gli Accordi Stato Regini sulla formazione, operatori macchine e qualificazione formatori del 2012; La responsabilità civile e penale e la tutela assicurativa. Il sistema istituzionale della prevenzione.
  • 1.2. La “responsabilità amministrativa delle persone giuridiche, delle società e delle associazioni anche prive di responsabilità giuridica” ex D.Lgs. n. 231/2001, e s.m.i. Ruolo del Dirigente e del Preposto. I soggetti del sistema di prevenzione aziendale secondo il D.Lgs. 81/08: compiti, obblighi, responsabilità; Sistema di qualificazione delle imprese, Organismi paritetici e cons. imprese.
 
MODULO 2 - GESTIONALE – gestione ed organizzazione della sicurezza
  • 2.1. I criteri e gli strumenti per l’individuazione e la valutazione dei rischi; La considerazione degli infortuni mancati e delle modalità di accadimento degli stessi; La considerazione delle risultanze delle attività di partecipazione dei lavoratori.
  • 2.2. Il documento di valutazione dei rischi(contenuti specificità e metodologie); Modelli di organizzazione e gestione della sicurezza; Gli obblighi connessi ai contratti di appalto o d’opera o di somministrazione. Documentazione cantiere-Idoneità Impresa affidataria-CCNL edilizia e ruolo OPP. Il documento unico di valutazione dei rischi da interferenza; PSC, POS e DUVRI; La gestione della documentazione tecnico amministrativa; L’organizzazione della prevenzione incendi, del primo soccorso e della gestione delle emergenze.
 
MODULO 3 – TECNICO - individuazione e valutazione dei rischi
  • 3.1. I principali fattori di rischio e le relative misure tecniche, organizzative e procedurali di prevenzione e protezione. Il Medico Competente e la sorveglianza sanitaria. Sicurezza Pesca e Agricoltura. Rischi specifici: Luoghi di lavoro, Campi elettromagnetici, cancerogeni-amianto, chimico-biologico, VDT, Illuminazione sicurezza, Lavori in altezza, imbracature, Dpi anticaduta, Illuminazione di sicurezza. I dispositivi di protezione individuale; Macchine ed attrezzature di lavoro, microclima, movimentazione meccanica, rischio meccanico, MMC, Rischi fisici, Rumore e vibrazioni, rischio elettrico, verifiche impianti elettrici, segnaletica e dpi.
  • 3.2. Benessere ambienti di lavoro. Ergonomia. Segnaletica e Dpi.
 
MODULO 4 - RELAZIONALE –formazione e consultazione dei lavoratori
  • 4.1. L'informazione, la formazione e l'addestramento; Le tecniche di comunicazione; Il sistema delle relazioni aziendali e della comunicazione in azienda; La consultazione e la partecipazione dei rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza: Natura, funzioni e modalità di nomina o di elezione dei Rappresentante dei lavoratori per la sicurezza. Sistema di Sicurezza aziendale.
  • 4.2. Elaborazione del DVR. Rischi comparti agricolo, zootecnico, pesca e istruzione.


TEST DI VERIFICA FINALE e VERIFICA INTERATTIVA.

Categoria:Supporti per formatori
Settore:Sicurezza sul lavoro
Produzione:QSS
Durata:32 ore
Slide:2000
Composizione:Slides PowerPoint, Programma del Corso e Test con Risposte
Peso spedizione:0,00 KG
Codice:QS0030.16
Disponibilità:Immediata
Prezzo: 300,00 €
IVA:22%
Anteprima PDF:Apri anteprima pdf

Ordina commenti:

Nessun commento inserito. Scrivi il primo commento!

Pubblica un commento

FacebookEsegui il login tramite Facebook!
Utente:
E-Mail (solo per ricevere le risposte)
Inserisci il tuo commento:

Hai un coupon di sconto? Inserisci il codice:

Suite Sicurezza Lavoro: 3 ANNI - 1 UTENTE - 50 ANAGRAFICHE

Il Software per il consulente della sicurezza per stesura DVR e gestione scadenze - Versione Triennale per 1 Utente più 50 Anagrafiche

Categoria: Software e applicazioni | Settore: Sicurezza sul lavoro

Prezzo: 1.935,00 €

Corso di formazione sulla movimentazione manuale dei carichi

Formazione sulla movimentazione manuale dei carichi secondo il D.Lgs. 81/2008 aggiornato con il D.Lgs. 106/09 - Con CD-Rom

Categoria: Libri e Manuali | Settore: Sicurezza sul lavoro

Prezzo: 30,00 €

La sicurezza sulle macchine

Progettazione di nuove macchine e messa a norma di macchine esistenti

Categoria: Libri e Manuali | Settore: Sicurezza sul lavoro

Prezzo: 43,00 €

Ponteggio a Telaietti + Protezioni Prefabbricate Fisse

Ponteggio a Telaietti + Protezioni Prefabbricate Fisse - Modello PIMUS in formato Ms Word

Categoria: Modelli di documenti | Settore: Modelli PIMUS

Prezzo: 80,00 €

Suite Sicurezza Lavoro: 3 ANNI - 1 UTENTE - 50 ANAGRAFICHE

Il Software per il consulente della sicurezza per stesura DVR e gestione scadenze - Versione Triennale per 1 Utente più 50 Anagrafiche

Categoria: Software e applicazioni | Settore: Sicurezza sul lavoro

Prezzo: 1.935,00 €