11/03/2020: Avviso Regione Lombardia per l’adozione di piani aziendali di Smart Working

Al fine di supportare le imprese lombarde nell’adozione di piani di Smart Working, Regione Lombardia ha stanziato 4,5 milioni di euro destinati a promuovere modelli innovativi di organizzazione del lavoro.

Possono partecipare all’Avviso i datori di lavoro con almeno 3 dipendenti che non siano già in possesso di un piano di smart working e del relativo accordo aziendale.

L’avviso stabilisce due linee di azione. La prima (che prevede uno stanziamento di 3 milioni di euro) include servizi di consulenza e formazione finalizzati all’adozione del piano di smart working; la seconda (per la quale sono stati stanziati 1,5 milioni di euro) riguarda l’acquisto di strumenti tecnologici per l’attuazione del piano.

Ai fini del riconoscimento della spesa, è obbligatoria l’erogazione di attività formative rivolte al management / middle management e agli smart worker (i lavoratori e le lavoratrici coinvolti nel progetto).

I corsi dovranno avere durata minima di 16 ore e prevedere esclusivamente le competenze previste in tema di smart working approvate con decreto regionale n. 4668 del 3 aprile 2019.

L’agevolazione è concessa a fondo perduto sotto forma di voucher aziendale. L’importo del voucher varia in relazione al numero di dipendenti delle sedi localizzate sul territorio lombardo ed è fruibile all’interno di massimali indicati nell’Avviso.

La domanda di finanziamento potrà essere presentata online all’indirizzo www.bandi.servizirl.it a partire dal 2 aprile 2020 fino al 15 dicembre 2021.

Sei un’azienda che intende adottare il telelavoro? Scopri il nostro corso online “Lavoratori in Smart Working”.


Tutte le News
Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'