MAGAZZINO MEGA ITALIA MEDIA CHIUSO PER EMERGENZA COVID19 | UFFICI APERTI IN SMART WORKING AL 100%

Il magazzino Mega Italia Media è chiuso e non potranno essere evasi ordini di prodotti fisici, mentre restano attivi al 100% tutti i servizi legati alla fornitura dei servizi digitali (corsi eLearning, modelli, piattaforme). Per contatti scrivere a formazione@megaitaliamedia.it, vi risponderemo in brevissimo tempo. Maggiori informazioni.

Cultura e sicurezza sul lavoro

Qualità dei processi formativi e valutazione dell'apprendimento



30,00 €
(IVA esclusa)
Devi comprarne più di uno?
Guarda la scala sconti per quantità
La spedizione con corriere espresso è gratuita per acquisti superiori a 150 euro + iva.
Come afferma l'autore nell'introduzione al volume, la progettazione di un'attività formativa in materia di salute e sicurezza sul lavoro non può prescindere dalla presenza di una diffusa carenza culturale cronica che sembra contraddistinguere l'argomento prevenzione. Si prospetta quindi la necessità di un impegno affinché prenda forma, innanzi tutto, nelle persone un desiderio nei confronti di un modo di lavorare che produca benessere, anziché dipendenza e conflittualità sociale. Per questo motivo, prima di entrare nel merito dell'attività formativa vera e propria, il saggio enumera ed analizza con attenzione una serie di concetti basilari che caratterizzano le distorsioni presenti nel mondo del lavoro, tracciando poi una breve storia di come siano stati affrontati, nella seconda metà del Ventesimo secolo, i problemi inerenti l'antinfortunistica, e di quale sia stato lo spirito dei testi di legge avvicendatesi negli anni su questa materia.
 
Nella seconda parte, il volume, che evita di proporsi come un ennesimo manuale, ponendosi l'obiettivo di approfondire, in senso logico e sociale, temi che hanno precise ricadute connesse al comune modo di pensare, individua quali possibilità un'attività formativa potrebbe avere di cambiare lo stato di cose. L'attività di formazione deve, di per sé, condurre al cambiamento; tutto sta nel saperla progettare e realizzare nel dovuto modo, utilizzando strumenti, tipo quello della metafora o quello del coinvolgimento attivo dei discenti nella costruzione stessa degli incontri - aspetti che il libro propone, assieme ad altri, ricorrendo a numerosi esempi - avendo l'obiettivo di attivare e potenziare la capacità dei discenti di “pensare in proprio”, ponendo in essere continue considerazioni e riflessioni personali.
 
Infine, lo studio affronta nel dettaglio il tema della valutazione, mirata sia ad accertare la qualità dei corsi di formazione, sia a stimare la qualità dell'apprendimento da parte dei partecipanti.
Nella sua veste che trascende i singoli temi della sicurezza sul lavoro e della formazione professionale, questo testo offre una serie di preziosi spunti, non solo ai formatori, ma anche a tutti coloro che intendano approfondire il tema della sicurezza sul lavoro, liberandolo dagli schemi abituali ed analizzandolo in modo integrato nelle sue valenze psicologiche, sociali, giuridiche, tecnologiche e soprattutto organizzative.
Categoria:Libri e Manuali
Settore:Sicurezza sul lavoro
Editore:Editoriale Delfino
Autore:Grassani
Pagine:224
Peso spedizione:0,40 KG
Codice:AL0575
Disponibilità:Immediata
Prezzo: 30,00 €
IVA:0%
Anteprima PDF:Apri anteprima pdf
Immagine Cultura e sicurezza sul lavoro (b)

Commenti dei clienti:

Nessun commento è ancora presente.
FacebookEsegui il login tramite Facebook!
Utente:
Inserisci il tuo commento:
Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'