Corsi eLearning Soft skills development

Qui trovi i nostri corsi di formazione aziendale online per Soft Skills Development (in italiano e in inglese), che hanno l’obiettivo di favorire lo sviluppo individuale di competenze trasversali e di atteggiamenti e qualità personali utili e necessari nei contesti lavorativi e interpersonali.


Acquistare il corso è semplice! Scegli il corso adatto alle tue esigenze o alla tua figura della sicurezza, aggiungi il corso nel carrello, compila il modulo con le informazioni richieste, procedi all’acquisto e ricevi via mail le credenziali di accesso alla piattaforma eLearning. Segui quando e dove vuoi il corso tenuto da docenti con esperienza pluriennale nella formazione, contatta il tutor online se hai bisogno di assistenza o supporto didattico e ottieni l’attestato valido per la tua formazione ai sensi dell’Accordo Stato-Regioni del 7/7/2016.

Tutti i corsi sono erogati in modalità eLearning dalla piattaforma LMS DynDevice, conforme ai requisiti richiesti dall'allegato II dell'Accordo Stato Regioni del 7 luglio 2016 e con il monitoraggio continuo del processo formativo.

I docenti che hanno realizzato le videolezioni presenti nei corsi hanno formazione e competenze adeguate alle conoscenze proposte dal corso ed esperienza almeno biennale in materia di prevenzione e sicurezza sul lavoro.

Per professionisti e lavoratori autonomi i costi dei corsi godono della piena deducibilità fiscale (art.9 L.81/2017).

Se non hai mai fatto un corso online, o vuoi vedere come sono realizzati i nostri corsi, puoi richiedere l'attivazione di una demo gratuita direttamente nella pagina del corso di tuo interesse.

Per maggiori informazioni su questi corsi contattaci ora a formazione@megaitaliamedia.it o telefonaci allo 030.5531802.


Cosa sono le Soft Skills?

Per soft skills (in italiano chiamate “competenze trasversali”) si intendono delle particolari abilità e competenze di un soggetto che sono propedeutiche all’interazione efficace e produttiva con gli altri, sia sul posto di lavoro che al di fuori. In altre parole, sono le capacità di stampo cognitivo relazionale e comunicativo che differiscono dalle competenze e capacità tecniche legate a specifiche mansioni o ruoli. Sono caratteristiche personali importanti in qualsiasi contesto lavorativo perché influenzano il modo in cui facciamo fronte di volta in volta alle richieste dell’ambiente che ci circonda.”

Come possiamo dividere le soft Skills?

Possiamo distinguere le soft skill in due categorie principali:

  • Abilità trasversali interne, che riguardano il modo in cui percepisci e interagisci con te stesso (fiducia in se stessi, autocritica, problem solving, attitudine alla crescita e al miglioramento costante, perseveranza, flessibilità).
  • Abilità trasversali esterne, che hanno a che fare con il modo in cui gestisci le relazioni con gli altri. (abilità comunicative, capacità di autopromozione, capacità di lavorare in gruppo, gestione dei conflitti, influenza e leadership).

Quali sono le soft skills principali?

Le principali competenze traversali sono:

  • Abilità interpersonali: la capacità di relazione è molto importante, a prescindere dal ruolo che ricopre all’interno di un ambiente di lavoro. Ascoltare, interagire, sapersi interfacciare con colleghi, capi, clienti e fornitori è una qualità molto apprezzata.
  • Gestione del tempo: avere un buona capacità di time management è una competenza decisiva per il raggiungimento di tutti gli obiettivi predefiniti.
  • Affidabilità: le soft skills che possono classificarsi sotto il termine affidabilità possono essere: onestà, sincerità, integrità, puntualità. Avere un lavoratore con queste qualità significa aumentare la fiducia tra tutti i dipendenti di un’azienda.
  • Capacità di analisi: il lavoratore con questa competenza deve saper individuare il problema, scomporlo in sotto-problemi e individuare le relazioni di causa-effetto. In pratica, deve essere in grado di capire la natura dei problemi e le loro varie sfaccettature, analizzarli, circoscriverli e usare la logica per risolverli nel tempo a disposizione.
  • Problem solving: un buon livello di problem solving significa studiare ed essere in grado di trovare la soluzione migliore agli ostacoli che, quotidianamente, si interpongono lungo il percorso.
  • Lavorare in team: saper collaborare con tutte le varie risorse del team, a prescindere dalla posizione professionale occupata è una delle competenze necessarie per il raggiungimento dei propri obiettivi. Le attività di team building aziendale, per esempio, sono utili per migliorare il teamworking di un’azienda.
  • Capacità comunicative: correlata al team working e alle abilità interpersonali, una delle delle competenze più importanti è la capacità comunicativa di una risorsa. Comunicare i concetti ed esporre le proprie idee in modo chiaro, preciso e, soprattutto efficace è importante per tutte le risorse aziendali.
  • Flessibilità: un lavoratore che ha un buon livello di flessibilità è un lavoratore che lavora in modo affidabile ed efficace.
  • Multitasking: una persona multitasking è chi riesce a svolgere molteplici attività nello stesso momento. Un lavoratore con ottime capacità di multitasking è un notevole vantaggio per l’impresa.
  • Passione ed entusiasmo: sono due competenze correlate che contribuiscono più facilmente sia al suo raggiungimento degli obiettivi che al miglioramento generale del clima aziendale.

Quali sono le Soft Skills più importanti nei prossimi anni?

Il forum economico mondiale ha identificato le 10 competenze che i dipendenti considerano imprescindibili per l’anno 2020:

  • Problem solving
  • Pensiero critico
  • Creatività
  • Gestione di un team
  • Capacità di coordinamento
  • Intelligenza emotiva
  • Capacità decisionale e di giudizio
  • Attenzione al cliente
  • Capacità di negoziazione
  • Flessibilità cognitiva

Che vantaggi dà fare dei corsi per le Soft Skills?

Fare dei corsi di argomenti Soft Skills fornisce ai lavoratori degli strumenti e delle conoscenze che migliorano le loro capacità di comunicare in modo efficace; gestire le emozioni; negoziare; riconoscere, esprimere e impiegare nel contesto lavorativo le proprie potenzialità; gestire le relazioni e i conflitti; essere in grado di indirizzare, motivare e valorizzare i propri collaboratori, potenziare competenze e ruoli.