Corso per Datore di Lavoro RSPP Rischio Alto

Corso su Slides: Corso per DLRSPP per aziende a ALTO RISCHIO (aggiornato 2016)

350,00 €

Prezzo IVA esclusa

Categoria: Supporti per formatori
Settore: Sicurezza sul lavoro
Giudizio:
3,1 stelle, da 113 giudizi via sondaggio
Disponibilità immediata


ANTEPRIMA PDF:  

Corso su Slides: DATORE DI LAVORO – RSPP RISCHIO ALTO
B - ESTRAZIONE DI MINERALI DA CAVE E MINIERE / F - COSTRUZIONI
C - ATTIVITÁ MANIFATTURIERE / D - FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA, GAS, VAPORE E ARIA CONDIZIONATA/ E - FORNITURA DI ACQUA; RETI FOGNARIE, ATTIVITÀ DI GESTIONE DEI RIFIUTI E RISANAMENTO/ Q - SANITA' E ASSISTENZA SOCIALE

Questo percorso formativo rispetta la tipologia di corso per l’assunzione diretta da parte del Datore di lavoro dei compiti del Servizio di Prevenzione e Protezione dei Rischi(Datore di Lavoro-RSPP), pienamente i contenuti previsti dal D.M. 16/01/97, le indicazioni del D.Lgs. 81/08 TESTO UNICO e ss.mm. e l’Accordo STATO REGIONI n.221 del 21/12/2011 per la formazione del Datore di Lavoro-Rspp.

Riferimenti normativi
L'art. 34 comma 2 del D. Lgs. 81/2008 prevede la possibilità che il Datore di lavoro svolga direttamente la funzione di Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione. I contenuti minimi del corso di formazione sono previsti all’art. 2 del D.M. 16/01/ 97 e l’Accordo STATO REGIONI per la formazione del Datore di Lavoro-Rspp per RISCHIO ALTO di 48 ore.

Destinatari
Datori di lavoro di:
1. Aziende artigiane e industriali (*) fino a 30 addetti
2. Aziende agricole e zootecniche fino a 30 addetti
3. Aziende della pesca fino a 20 addetti
4. Altre aziende fino a 200 addetti
(*) Escluse le aziende industriali di cui all'articolo 1 del d.P.R. 17 maggio 1988, n. 175, e successive modifiche, soggette all'obbligo di dichiarazione o notifica ai sensi degli articoli 4 e 6 del decreto stesso, le centrali termoelettriche, gli impianti ed i laboratori nucleari, le aziende estrattive ed altre attività minerarie, le aziende per la fabbricazione ed il deposito separato di esplosivi, polveri e munizioni, le strutture di ricovero e cura sia pubbliche sia private.
Ci sono alcuni casi nei quali il Datore di Lavoro non può svolgere direttamente il compito del Servizio di Prevenzione e Protezione (art. 31, comma 6 del D.Lgs. 81/2008) che sono:
a) nelle aziende industriali di cui all'articolo 2 del decreto legislativo 17 agosto 1999, n. 334, e successive modificazioni, soggette all'obbligo di notifica o rapporto, ai sensi degli articoli 6 e 8 del medesimo decreto;
b) nelle centrali termoelettriche;
c) negli impianti ed installazioni di cui agli articoli 7, 28 e 33 del decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, e successive modificazioni;
d) nelle aziende per la fabbricazione ed il deposito separato di esplosivi, polveri e munizioni;
e) nelle aziende industriali con oltre 200 lavoratori;
f) nelle industrie estrattive con oltre 50 lavoratori;
g) nelle strutture di ricovero e cura pubbliche e private con oltre 50 lavoratori.

Durata
48 ore attraverso lo svolgimento di 4 moduli e verifica finale.

PROGRAMMA DIDATTICO

MODULO 1 - NORMATIVO - giuridico
  • A. Il sistema legislativo in materia di sicurezza dei lavoratori e gli Accordi Stato Regini sulla formazione, operatori macchine e qualificazione formatori del 2012; Jobs Act 2015.
  • A. La responsabilità civile e penale e la tutela assicurativa.
  • A. Ruolo del Dirigente e del Preposto.
  • B. La “responsabilità amministrativa delle persone giuridiche, delle società e delle associazioni, anche prive di responsabilità giuridica” ex D.Lgs. n. 231/2001, e s.m.i.
  • B. Il sistema istituzionale della prevenzione.
  • C. I soggetti del sistema di prevenzione aziendale secondo il D.Lgs. 81/08: compiti, obblighi, responsabilità;
  • C. Sistema di qualificazione delle imprese, Organismi paritetici e consulenza imprese.
 
MODULO 2 - GESTIONALE – gestione ed organizzazione della sicurezza
  • A. I criteri e gli strumenti per l’individuazione e la valutazione dei rischi;
  • A. La considerazione degli infortuni mancati e delle modalità di accadimento degli stessi;
  • A. La considerazione delle risultanze delle attività di partecipazione dei lavoratori.
  • B. Il documento di valutazione dei rischi(contenuti specificità e metodologie);
  • B. Modelli di organizzazione e gestione della sicurezza;
  • B. Gli obblighi connessi ai contratti di appalto o d’opera o di somministrazione.
  • B. Documentazione cantiere-Idoneità Impresa affidataria-CCNL edilizia e ruolo OPP.
  • C. Il documento unico di valutazione dei rischi da interferenza;
  • C. PSC, POS e DUVRI;
  • C. La gestione della documentazione tecnico amministrativa;
  • C. L’organizzazione della prevenzione incendi, del primo soccorso e della gestione delle emergenze.
 
MODULO 3 – TECNICO - individuazione e valutazione dei rischi
  • I principali fattori di rischio e le relative misure tecniche, organizzative e procedurali di prevenzione e protezione.
  • Il rischio da stress lavoro-correlato e pscosociali. Rischi ricollegabili al genere, all'età e alla provenienza da altri paesi.
  • Lavoro minorile, lavoratrici madri,etc..
  • I dispositivi di protezione individuale.La sorveglianza sanitaria.
 
MODULO 4 - RELAZIONALE –formazione e consultazione dei lavoratori
  • L'informazione, la formazione e l'addestramento;
  • Le tecniche di comunicazione; Il sistema delle relazioni aziendali e della comunicazione in azienda;
  • La consultazione e la partecipazione dei rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza: Natura, funzioni e modalità di nomina o di elezione dei rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza.


TEST DI VERIFICA FINALE e VERIFICA INTERATTIVA.

Categoria:Supporti per formatori
Settore:Sicurezza sul lavoro
Produzione:QSS
Durata:48 ore
Slide:4000
Composizione:Slides PowerPoint, Programma del Corso e Test con Risposte
Peso spedizione:0,00 KG
Codice:QS0031.16
Disponibilità:Immediata
Prezzo: 350,00 €
IVA:22%
Anteprima PDF:
Condividi su:

Commenti dei clienti:


Nessun commento è ancora presente.
Nickname:
E-Mail (solo per ricevere le risposte)
Inserisci il tuo commento: