04/06/2013: Valutazione dei rischi per tutti!

Dal 30 giugno i datori di lavoro delle aziende fino a 10 dipendenti non possono più autocertificare di aver effettuato la valutazione dei rischi, ma devono redigere un vero e proprio Documento di Valutazione dei Rischi.
 
Il Documento di valutazione dei rischi (DVR) rappresenta la mappatura dei rischi presenti in un'azienda e deve contenere tutte le procedure necessarie per l'attuazione di misure di prevenzione e protezione da realizzare e i ruoli di chi deve realizzarle.

Il Ministero del Lavoro ricorda che: “a far data dal 1° giugno 2013 verrà meno la possibilità, per le aziende fino a 10 lavoratori, di autocertificare l’avvenuta effettuazione della valutazione dei rischi. È necessario, quindi, che le aziende che fino ad oggi si siano avvalse della facoltà di auto dichiarare la valutazione dei rischi si muniscano di un vero e proprio documento di valutazione dei rischi”.

Le sanzioni previste per il datore di lavoro in caso di violazioni inerenti la stesura del DVR (art. 55 del D.Lgs. 81/08 così come modificato dal D.Lgs. 106/09) sono le seguenti:

1) Omessa redazione del documento di valutazione dei rischi (Violazione dell’art. 29, comma 1)
    Arresto da 3 a 6 mesi o ammenda da 2.500 a 6.400 €

2) Incompleta redazione del DVR: omessa indicazione di quanto previsto dall’Art. 28 lettere:
b) misure di prevenzione e protezione e DPI
c) programma delle misure ritenute opportune per garantire il miglioramento nel tempo dei livelli di sicurezza
d) procedure sulle misure da adottare e distribuzione dei compiti e delle responsabilità
    Ammenda da 2.000 a 4.000 €

3) Incompleta redazione del DVR: omessa indicazione di quanto previsto dall’Art. 28 lettere:
a) relazione sulla valutazione di tutti i rischi, nella quale siano specificati i criteri adottati per la valutazione stessa
f) individuazione delle mansioni che espongono i lavoratori a rischi specifici o richiedono riconosciuta capacità professionale, specifica esperienza, adeguata formazione e addestramento
   Ammenda da 1.000 a 2.000 €.

Per aiutare le aziende a svolgere una corretta valutazione dei rischi mettiamo a vostra disposizione oltre 100 modelli per Documento di Valutazione dei rischi (DVR) per tipologia di attività in pronta consegna (Agricoltura e pesca, Allevamenti, Alloggio e ristorazione, Artigianato, Attività Immobiliari, Commercio, Comunicazione, Ecologia, Enti, Finanza, Industria, Istruzione, Laboratori, Negozi, Sanità ed Assistenza sociale, Servizi, Servizi autoveicoli, Sport, Trasporto, Intrattenimento).

Per vedere tutti i modelli in vendita di documenti di valutazione dei rischi clicca qui.

 Archivio News