Corso online - La valutazione del rischio stress lavoro-correlato - 3 ore

Corso online di formazione sui rischi psicosociali e sulla gestione del rischio stress lavoro-correlato.

Corso di formazione

120,00 €

Prezzo IVA esclusa - Iscrivi partecipanti al corso:

Codice: EL0140.03
Durata: 3 ore
Fruibilità: 60 giorni
Categoria: Dirigenti
Disponibilità immediata

Prova la DEMO del Corso!

Per i Dirigenti per la sicurezza è previsto dalla normativa un unico corso di formazione della durata minima di 16 ore, organizzato su quattro moduli didattici, che sostituisce integralmente la formazione prevista per i lavoratori. Il corso di formazione per dirigenti è completamente effettuabile in e-learning, ma richiede la verifica finale in presenza, anche in modalità videoconferenza. L`aggiornamento periodico è quinquennale, con durata minima di 6 ore per tutti i livelli di rischio in relazione ai compiti del dirigente in materia di salute e sicurezza del lavoro.

Descrizione del corso online La valutazione del rischio stress lavoro-correlato

 

Destinatari


RSPP, consulenti per la sicurezza e salute, datori di lavoro, medici competenti, dirigenti, preposti e Rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza che devono valutare, gestire o approfondire i rischi da stress lavoro-correlati.

Perché questo corso online in e-Learning La valutazione del rischio stress lavoro-correlato - 3 ore


Il corso vuole fornire le conoscenze necessarie valutare e/o gestire lo stress lavoro-correlato.
 
Il Decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81, testo unico sulla salute e sicurezza sul lavoro, all'articolo 28 prevede espressamente la valutazione, in tutti i luoghi di lavoro, di tutti i rischi per la sicurezza e la salute dei lavoratori, ''ivi compresi quelli riguardanti gruppi di lavoratori esposti a rischi particolari, tra cui anche quelli collegati allo stress lavoro-correlato''.
 
La valutazione dello stress lavoro-correlato deve essere effettuata nel rispetto delle indicazioni elaborate dalla Commissione consultiva permanente per la salute e sicurezza sul lavoro, approvate il 17 novembre 2010.
 
Il corso di formazione ''La valutazione del rischio stress lavoro-correlato'', consente di acquisire le conoscenze indispensabili per affrontare la valutazione o la gestione dei rischi da stress lavoro-correlato sul posto di lavoro. Il corso è utile innanzitutto nella fase iniziale dell'approccio al rischio, per valutarne l'eventuale presenza e quindi decidere quali eventuali azioni di prevenzione e protezione sono necessarie.
 
Il corso, a cura della psicologa Stella Lazzarini, illustra le modalità, i principi e le essenziali fasi del processo di valutazione del rischio stress lavoro-correlato in riferimento al contesto legislativo europeo ed italiano, in particolare rispetto alle indicazioni dell'Ispesl, del Coordinamento Tecnico Interregionale della prevenzione nei luoghi di lavoro e della Commissione consultiva permanente per la salute e sicurezza sul lavoro presso il Ministero del lavoro.
 
Sono illustrati i criteri di giudizio da adottare per la valutazione, i principi dell'analisi organizzativa da effettuare, gli ambiti da considerare, la formazione e la partecipazione alla gestione del rischio. Fornisce indicazioni su quali sono le figure aziendali coinvolte o che devono essere coinvolte, quali indicatori oggettivi e soggettivi sono da valutare, quale attività di prevenzione e di miglioramento nel tempo è opportuno attuare.
 
Numerosi sono i documenti di riferimento e approfondimento allegati al corso, tra cui tutti i principali strumenti di riferimento per effettuare la valutazione.


Riferimenti normativi


Decreto Legislativo 81/2008, Commissione consultiva permanente per la salute e sicurezza sul lavoro "Indicazioni necessarie alla valutazione del rischio stress lavoro-correlato", Accordo quadro europeo delle parti sociali sullo stress nei luoghi di lavoro, 2004.

Programma del corso online in e-Learning

Il corso è diviso in due parti: obblighi legislativi e indicazioni per la valutazione del rischio.

La prima parte, a cura dell'avvocato Rolando Dubini, analizza i requisiti legislativi, gli obblighi e le sanzioni in relazione alla valutazione dei rischi da stress lavoro-correlato. Sono illustrati gli obblighi del datore di lavoro e del Medico competente, le caratteristiche della sorveglianza sanitaria, le attribuzioni del rappresentante dei lavoratori per la sicurezza. La valutazione del rischio stress lavoro-correlato è affrontata attraverso le indicazioni dei fondamentali documenti europei e italiani. Una sezione specifica è dedicata alla valutazione e alla prevenzione della violenza e del mobbing sul posto di lavoro. È infine analizzata la casistica giurisprudenziale che si è espressa sull'obbligo di tutela delle condizioni di lavoro in riferimento ai rischi psicosociali.

La seconda parte, a cura della psicologa Stella Lazzarini, illustra le modalità, i principi e le essenziali fasi del processo di valutazione del rischio stress lavoro-correlato in riferimento al contesto legislativo europeo ed italiano, in particolare rispetto alle indicazioni dell'Ispesl, del Coordinamento Tecnico Interregionale della prevenzione nei luoghi di lavoro e della Commissione consultiva permanente per la salute e sicurezza sul lavoro presso il Ministero del lavoro. Sono illustrati i criteri di giudizio da adottare per la valutazione, i principi dell'analisi organizzativa da effettuare, gli ambiti da considerare, la formazione e la partecipazione alla gestione del rischio. Fornisce indicazioni su quali sono le figure aziendali coinvolte o che devono essere coinvolte, quali indicatori sono da valutare, quale attività di prevenzione e di miglioramento nel tempo è opportuno attuare.
 

Docenti del corso e-Learning La valutazione del rischio stress lavoro-correlato - 3 ore


Rolando DUBINIRolando DUBINI
Avvocato, dal 1987 si occupa di igiene e sicurezza del lavoro, come consulente aziendale, formatore di lavoratori, rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza, preposti e dirigenti e relatore a convegni e seminari. È consigliere nazionale Aias; direttore della rivista PREVENZIONE & SICUREZZA; formatore per aziende in materia di sicurezza e l’igiene del lavoro; docente ai corsi RSPP-ASPP, Datori di Lavoro, RLS, Dirigenti e preposti e numerosi altri. Ha pubblicato alcuni testi specialisti nel settore della salute e sicurezza sul lavoro; collabora con le più importanti riviste italiane dedicate alla sicurezza del lavoro e con le principali banche dati in materia di ambiente e sicurezza del lavoro. 

Stella LAZZARINIStella LAZZARINI
Psicologa, è specializzata nell'analisi e nella valutazione dei rischi da stress lavoro-correlato e nell'intervento sul disagio in ambito organizzativo e nella valorizzazione della persona. Opera come libera professionista per aziende ed enti per la valutazione dello stress lavoro-correlato e per il benessere organizzativo nei luoghi di lavoro. È RSPP e svolge attività di formazione in corsi per RSPP e ASPP, specificatamente all'interno del modulo C nella lezione relativa ai rischi psicosociali.

Verifiche e valutazione


Il corso si conclude con una simulazione finale di verifica dell’apprendimento. La valutazione del corso sarà espressa dalla media della somma del voto medio conseguito nei test presenti nelle singole lezioni, sommato al voto conseguito nella simulazione finale, per determinare la valutazione di efficacia complessiva del corso. Al termine del corso un apposito questionario di gradimento verrà proposto per la valutazione finale da parte dei partecipanti affinché possano esprimere un giudizio sui diversi aspetti del corso appena concluso.

Periodo di validità


I corsi e-learning prevedono una durata predeterminata al momento dell'acquisto. 


Attestato


Alla conclusione del corso, è consegnato un attestato numerato progressivamente dell'avvenuta formazione.


Aspetti metodologici e organizzativi

Per maggiori informazioni, consultare la pagina rigore didattico e aspetti metodologici e organizzativi.

Commenti dei clienti:


Rispondi Autore: coronelcarlo16/02/2017 (10:20:16)
sono un RLS di una azienda di autotrasporti messi pesanti 44ton. il rischio stress può essere di utilita nel mio caso? grazie
Rispondi Autore: FABIO RANIERI11/07/2017 (12:36:55)
Interessante

Nickname:
E-Mail (solo per ricevere le risposte)
Inserisci il tuo commento: